Nelle case sugli alberi nelle Dolomiti si vive sospesi nella natura

 Testo di Roberta Vanore

 

«Gli alberi hanno una vita segreta che si rivela solo a coloro che sono pronti a salirci».

Reinaldo Arenas (dal film “Prima che sia notte”)

L’albero è il simbolo della vita, emblema di stabilità, con le sue radici radicate al suolo e i rami protesi verso il cielo. Rifugiarsi in una casetta sull’albero, lontani da tutti, “nascosti” in un nido protetto e accogliente in mezzo alla natura è sempre stato il gioco preferito dei bambini, ma resta anche il sogno di molti adulti. Le case sugli alberi hanno un’antica tradizione: i nostri antenati le costruivano per proteggersi dagli animali feroci, gli antichi Romani le usavano per abbellire i parchi delle loro ville, nel Medioevo i monaci creavano piccoli “eremi” sulle piante vicino ai monasteri, nel Rinascimento le case sugli alberi nei giardini dei Medici ispiravano arte e letteratura, mentre in epoca romantica queste casette caratterizzavano i parchi inglesi. Tuttavia, rispetto agli altri paesi europei, oggi in Italia questo tipo di costruzioni sono piuttosto rare, ma in Alto Adige, nel comune di Sesto Pusteria, il sogno di vivere tra i rami può avverarsi.

Nello splendido paesaggio delle Dolomiti – riconosciute dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’umanità – è possibile vivere l’emozione di soggiornare in una casa sugli alberi all’interno di un lussuoso complesso ricettivo. Il Caravan Park Sexten – Mountain Resort Patzenfeld è una struttura di villeggiatura unica in tutta Europa, gestita, da quasi quarant’anni, dalla famiglia Happacher. Oltre alla vasta zona campeggio, con attrezzate piazzole per i camper, il resort comprende anche hotel, appartamenti e chalet dove soggiornare, tre ristoranti, centro benessere, piscine, palestra, negozi e infine anche quattro casette costruite sugli alberi, insoliti rifugi con una spettacolare vista sulla Meridiana di Sesto. Costruiti tra i pini – a circa quattro metri di altezza dal suolo – e concepiti per solo due persone, questi splendidi “nidi” sono esclusive abitazioni di trentacinque metri quadrati, moderne strutture di design realizzate con materiali ecologici secondo i dettami della bioarchitettura. Un equilibrio perfetto tra la tradizione del legno e l’innovazione tecnologica.

1-caravanparksexten_baumhaus_0002

Andreas Happacher, titolare del Caravan Park Sexten, ci ha illustrato le caratteristiche dei loro “rifugi sospesi” ai piedi delle Dolomiti. 

Quando sono nate le vostre case sugli alberi?

«La nostra prima casa sull’albero è nata nel 2008».

Sono tutte uguali oppure differiscono tra loro?

«A differenziarle è lo stile. La prima casetta è più “vintage”, ha un aspetto rustico e tradizionale, mentre le altre tre, più recenti, hanno un design più moderno e di tendenza. Sono invece gli stessi i servizi offerti. Tutte le case sugli alberi sono dotate di soggiorno con televisore a schermo piatto, una piccola ma attrezzata cucina e una stanza da bagno dedicata al relax con doccia sensoriale, vasca con idromassaggio Whirlpool e una sauna. Ogni casetta offre inoltre un cesto di frutta e champagne di benvenuto».

 

Che tipo di clientela attraggono le case sugli alberi?

«Il target delle casette sono coppie che desiderano passare momenti unici. Per personalizzare l’offerta e soddisfare ogni esigenza sono disponibili cinque diversi pacchetti: “Relax”, con prima colazione al ristorante Patzenfeld e accesso alla piscina coperta; “Wellness”, con trattamenti benessere per la coppia e accesso alla Spa; “Gourmet”, per chi vuole gustare i piatti tipici altoatesini, con menù e vini del ristorante; “Attivo”, per gli amanti dello sport e dell’attività fisica, con noleggio di mountain bike o racchette da neve; e infine “Romantico”, ideale per la giovane coppia innamorata: il pacchetto include un mazzo di fiori e un cesto picnic con le specialità regionali».

Quali fra i vostri servizi sono quelli più graditi?

«Le proposte Wellness e Gourmet sono sicuramente le più apprezzate dai nostri ospiti, insieme all’offerta outdoor e agli altri servizi del Caravan Park Sexten, dove ha appena aperto anche la nuova area Sauna nel centro benessere Meridiana Spa».

In che periodo dell’anno sono più richieste le case sugli alberi?

«Le casette sono prenotabili tutto l’anno e sono particolarmente ricercate durante i weekend. Vista la grande richiesta occorre prenotare il soggiorno per tempo: normalmente sono necessari un paio di mesi di anticipo per potersi aggiudicare una casetta».

Che si tratti di romanticismo, voglia di avventura o semplice fuga dalla routine quotidiana, vivere sugli alberi rappresenta un’esperienza unica e suggestiva, ideale per rigenerare corpo e mente. Un intimo rifugio in cui si è ospiti della natura, nascosti dalle fronde di maestosi alberi secolari. Da lassù è possibile vedere il mondo da un’altra prospettiva: lo sguardo si perde sulle cime innevate delle vette. Da lassù si possono percepire i profumi del bosco, contemplarne i colori, restare in silenzio ad ascoltare i suoni della foresta, ammirando esterrefatti le magnifiche creature della fauna di montagna – aquile reali, pernici bianche, gufi e fringuelli alpini, ma anche scoiattoli, marmotte, camosci e stambecchi. Ci si può addormentare sotto un manto di stelle, cullati dal fruscio del vento fra le foglie ed essere svegliati alle prime luci dell’alba dal canto degli uccelli. Vivere fra le piante è emozionante sia nel tripudio dell’estate sia nel suggestivo inverno, dove tutto è un gioco di contrasti tra “dentro” e “fuori”: al freddo esterno e al gelo della neve si contrappone il calore del legno e il caldo tepore della stanza, dove vivere gli affetti più intimi in un’atmosfera romantica che contrasta con l’aspetto selvaggio e inquietante del bosco. Al silenzio e all’oscurità più totale della notte nella foresta si oppone il flebile bagliore della casetta illuminata, visibile da lontano come un rassicurante faro nel cuore del buio, quando l’atmosfera del bosco si veste di magia e mistero.

In una casetta sull’albero le favole prendono vita. Siete pronti a tornare bambini e vivere una nuova avventura sospesi tra cielo e terra? Lasciatevi sedurre dal richiamo della natura e cominciate a sognare!

Roberta Vanore

 

Caravan Park Sexten – Mountain Resort Patzenfeld
via San Giuseppe, 54
39030 Sesto / Moso In Passiria (Bolzano) – Italia
Alta Pusteria – Dolomiti – Alto Adige
tel.: +39 0474.710444

e-mail: info@caravanparksexten.it
e-mail: info@patzenfeld.com
www.caravanparksexten.it

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata