Croata di nascita ma Italiana d’adozione, finiti gli studi Danijela Brozovic entra ufficialmente nel mondo del fashion grazie ai genitori che, di professione sarti, le insegnano dalla tenera età cosa vuol dire tramutare in realtà tangibile “un desiderio”. Un inizio che passa dietro le quinte delle sfilate dove capisce che essere un’artista nel mondo moda non significa fermarsi al “richiesto dai set”, ma andare oltre.

E’ in Italia che inizia un nuovo percorso formativo che la porterà ad usare il make up. Il make up, anche se legato a delle regole ferree di composizione, permette una maggiore libertà della fantasia.

Si aprono da subito le collaborazioni con fotografi, all’inizio per piccoli lavori e affiancamenti a MUA più conosciute, fino ad arrivare a lavori più importanti come realizzazioni di shooting per aziende nel campo del prét a porter. Grazie a questi interventi basici impara velocemente sul campo i “cambi improvvisi di copione”. Con le modelle sul set, impara a gestire capricci, ritardi e cambi totali di look.

Sempre in movimento all’interno del mondo make up, Danijela decide di alzare il livello della sua formazione, motivo per il quale si rivolge a Einat Dan, nota MUA di fama internazionale, conosciuta anche per le particolari combinazioni di colori e materiali che permettono di ottenere dei risultati cromatici pari a quelli che generalmente troviamo in natura direttamente sulla pelle umana. A seguito del master con la regina del make up a livello internazionale, Danijela Bozovic apre una collaborazione con l’agenzia di make up service Crisam, nota agli addetti del settore per offrire i migliori professionisti nel campo del trucco e acconciatura. Questa collaborazione permette a Danijela di lavorare per il matrimonio di Georgie Clooney e Bastian Schweinsteiger e di iniziare una entusiasmante collaborazione con la grande manifestazione italiana Venezia film Festival.

Edit by Carla Marie Montecchi

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata