In posizione dominante, il Garberhof, circondato da una natura lussureggiante, guarda ai boschi di larice e alle cime intorno, è una meta privilegiata di vacanze wellness, dove godere della natura della Val Venosta. L’elegante resort è a Malles, il paese delle cinque torri, a 50 minuti da Merano, e dal Passo dello Stelvio, e a venti minuti dal Passo Resia, da raggiungere per ammirare il lago e il famoso campanile sommerso.

Quì le giornate si riempiono facilmente, grazie agli itinerari proposti da Cassian la guida storica dell’hotel, che accompagna amabile e competente, gli escursionisti, i biker, e gli amanti delle ciaspolate, attraverso una fitta rete di sentieri. Le attrattive non mancano davvero, a pochi minuti, c’è la Puni, la prima distilleria italiana a produrre whisky, e la cantina Calvenschlössl, che con i suoi 1300 metri, è la più alta d’Europa, sorta accanto al Monastero di Monte Maria, recentemente restaurato, dove meritano una visita l’antica biblioteca con 90.000 volumi, e il museo.

Ma se si vuole vivere un’esperienza di relax e benessere, la SPA del Garberof è quello che ci vuole, si comincia con le piscine interne ed esterne, e si prosegue con la sauna finlandese panoramica, la biosauna al fieno, la doccia emozionale, il giardino wellness, con il rivitalizzante percorso Kneipp, e le vasche di acqua fredda, a cui segue la panoramica zona relax. Alla Beauty si possono prenotare massaggi rilassanti, rivitalizzanti e depurativi, trattamenti, bagni di fieno e impacchi, ma soprattutto vivere l’esperienza dell’hamman, che è il più esteso d’Italia a livello alberghiero. “Inauguriamo nell’agosto del 1981, dopo due anni di lavori – racconta Klaus Pobitzer –. Una struttura di nuova concezione, realizzata dai miei genitori Artur e Cilly, dove prima c’era un piazzale e un prato. Io faccio la scuola alberghiera a Merano, e dopo quindici anni di esperienza in cucina, in Inghilterra, negli Stati Uniti, in Nuova Zelanda, e al Garberof, dal 2002 seguo in prima persona la parte gestionale, insieme a mia moglie Yanelys.

Il Garberhof è cresciuto con noi, e tutte le migliorie e gli ampliamenti sono stati fatti per dare sempre maggior confort all’ospite, e la SPA oggi vanta un’estensione di 2300 mt. con uno spazio pro capite di ben 45 mt. Nel 2009 inauguriamo l’hamman, una filosofia orientale da vivere a piedi nudi attraverso profumi, sonorità e suggestivi giochi di luce che coinvolgono interamente l’ospite in rituali di purificazione, bagni di vapore, peeling e massaggi rigeneranti, avvolti da un leggero telo di lino.”

La tavola ricopre un ruolo fondamentale nell’esperienza, con piatti locali e italiani, interpretati con leggerezza e un tocco di modernità, impiegando per quanto possibile prodotti della zona e della regione, e la cantina è ben fornita, con un estesa scelta di etichette delle principali regioni del vino, convenzionali, biologiche e biodinamiche. Anche l’American Bar è pensato per l’agio dell’ospite, che qui viene a ritemprarsi dalle fatiche e dallo stress della città, con pacchetti benessere sartoriali, ma che dopo l’intensa giornata all’aria aperta, o nella SPA, può affidarsi senza incertezze, all’esperienza del bar tender, disinvolto in egual misura con i grandi classici di sempre, le preparazioni più alla moda a base di frutta fresca, e i drink salutisti.

Un soggiorno tranquillo, rilassante e rigenerante, godendo dei tanti servizi collaterali del Garberhof per vivere la montagna in libertà ed immergersi nella natura, ora anche con un pratico servizio di bici e auto elettriche a nolo.

Edit by Luca Bonacini
Garberhof Malles – Val Venosta (BZ)
www.garberhof.com

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata