By la redazione di stilemaschile.it
Passato e presente, storia e attualità, innovazione e tradizione. Molte sono le aziende che nel nostro Paese costruiscono il loro vissuto quotidiano sulle proprie radici; senza le quali, è bene sempre ricordarlo, non esiste alcun futuro. Una di queste realtà è la Casa Cilento 1780, nelle mani oggi di Ugo Cilento, giovane e illuminato interprete dello stile classico partenopeo.
Ugo Cilento da sempre, da quando ha preso in mano le redini dell’attività di famiglia, ha cercato di portare nel mondo dell’abbigliamento maschile qualche nota nuova e distintiva, naturalmente sempre inscritta nel proprio DNA, come questa che vi andiamo a raccontare, sui cavalli, passione di molti uomini eleganti…
Pochi mesi fa, infatti, Cilento ha presentato una serie di cravatte e foulard dedicata alle tre razze equine storicamente appartenenti al Regno delle Due Sicilie: la Real razza di Persano, la Salernitana e la Napoletana. Soprattutto, da sottolineare la prima delle tre razze, che Re Carlo di Borbone fece allevare nella Casina di Persano dalla metà del ‘700. Oggi, il principe Alduino di Ventimiglia ne conserva gli ultimi rari esemplari rimasti nella sua tenuta di Seliano di Paestum con l’obiettivo di preservarli dall’estinzione e di riportarli anche nella reggia di Carditello. I tre cavalli sono così ritratti e rappresentati su cravatte e foulard: il cavallo di Persano con la testa,  l’antico scudo con la croce che lo rappresenta e l’anno di nascita della razza, 1742;  il cavallo salernitano con una staffa d’epoca e il 1880; il cavallo napoletano con la riproduzione di una N stilizzata e sul codino della cravatta il logo e il 1260. Le cravatte sono le classiche tre pieghe realizzate a mano e con motivi grafici ricamati su telai jacquard. Un piccolo capolavoro di sartoria che è stato declinato anche per le donne con la realizzazione di preziosi foulard con identici disegni e loghi dedicati a questo nobile animale.  “Come sempre la raffinatezza, l’eleganza e la bellezza accompagnano la nostra ricerca, che mira sempre a valorizzare i tanti tesori nascosti del nostro patrimonio. In questo caso, abbiamo pensato di rendere omaggio a una antica tradizione equina che potrà dare slancio alla rinascita anche di uno straordinario patrimonio dimenticato come la reggia di Carditello”, ci ha dichiarato Ugo Cilento.
Past and present, history and modernity, innovation and tradition. Many companies in our country build their daily lives based on their roots, without which, it is always good to remember, there is no future. One of these companies is Casa Cilento 1780, today owned by Ugo Cilento, a young and knowledgeable exponent of the classical Parthenon style. Ugo Cilento has always been in charge of the family activity. He has been trying to bring some new and distinctive notes to the men’s clothing world, always reflecting his DNA, like the one we are going to tell, about horses, a passion that many elegant men have in common … A few months ago, Cilento presented a series of ties and scarves dedicated to the three horse breedings historically belonging to the Kingdom of the Two Sicilies: the Real razza di Persano, the Salernitana and the Napoletana. We need to emphasize that the first of the three races used to be raised by King Carlo di Borbone in the Casina di Persano since the mid-‘700. Today, Prince Alduino di Ventimiglia retains the last few specimens in his estate of Seliano di Paestum with the aim of preserving them from extinction and bringing them back to Carditello palace. The three horses are portrayed and represented on ties and scarves: the horse of Persano with his head, the ancient shield with the cross representing him and the year of birth of the race, 1742; the Salernitano horse with a vintage stirrup and the year 1880; the Napoletano horse with the reproduction of a stylized N and on the blade of the tie, the logo and year 1260. The ties are classic, 3-fold hand-made, embroidered graphic motifs on jacquard frames. It is a small tailoring masterpiece also dedicated to women with the precious scarves carrying identical designs and logos honoring this noble animal. “As always, refinement, elegance and beauty accompany our research, which is always aimed at enhancing the many hidden treasures of our heritage. In this case, we thought we would pay tribute to an ancient horse tradition that will give a boost to the revival of an extraordinary, forgotten heritage, such as the palace of Carditello, “said Ugo Cilento.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata